21 gen 2009

facebook e psiche


ciao,partirei subito con una domanda: " chi di voi utilizza facebook?"..domanda retorica!!
sono sicuro che il novantanove per cento degli internauti abbia un account.
Ma perchè questa domanda?..qualcuno mi chiederà.
Direi che la risposta è ovvia, tutto ciò ch diventa un fenomeno ha a che fare con la psicologia, in questo caso il tutto ha a che fare con la psicologia sociale, e quindi con la sociologia.
Vi siete mai chiesto quale bisogno soddisfi un account facebbok?..avete davvero tanta voglia di ricontattare quel vecchio compagno di scuola?..ma quando mai!!!
Allora perchè un individuo sano dovrebbe lasciare perennemente acceso il suo computer su facebook, dire a tutto il mondo che sta per uscire, o che gli è  successa una determinata cosa?..
Se permettete ve lo dico io, tutto questo ha a che fare con un solo bisogno dell'uomo..il sentirsi importante!!
Eh si, è proprio così..e il fatto di fare sfoggio di tanti "amici" virtuali ha a che fare con qualcosa di fallico!..si si..più amici ho più sono potente!!
Forse attirerò le antipatie degli adepti di facebook ma  è così!!, lo stesso esempio potrei farlo per i blog. 
Sono totalmente a favore dell'informazione libera, ma l'informazione deve esserci!!!!
Basta con queste ragazzine che per sentirsi IMPORTANTI aprono un blog sul quale non metteranno mai nessun contenuto utile, se non che marco è un gran fico..
Allora perchè non cerchiamo di DIVENTARE importanti DAVVERO invece che soddisfare in minima parte questo bisogno tramite palliativi?
Sia chiaro, lo ripeto, che io parlo del comportamento ossessivo, ovvero mi riferisco al comportamento patologico..non certo a chi usa facebook o msn per un oretta al giorno, magari davvero come passatempo.
riflettete gente..

0 commenti: