16 apr 2011

L'ideale

L’Ideale.
Una parola che detta oggi fa sorridere. 
A volte ti capita anche di essere appellato idealista, come metafora di chi vive fuori dalla realtà.
L'idealista lo si considera un perdente in partenza, ma non glielo si dice, quasi per compassione, perché lui non lo sa ma non ha capito come “funziona”. 
Già, perché loro invece hanno capito come funziona, ci si deve adeguare, perché è così che va, io dò una cosa a te e tu una cosa me.
Ma lui l’idealista non lo sa che è così che va. 
E poi basta girarsi dall’altra parte,basta chiudere il cancelletto di casa ,il muro è abbastanza alto, nessuno può vedere che cosa ho rubato.
Tanto quello scemo dell’idealista ha la testa fra le nuvole.
(dedicato a Vittorio Arrigoni).

Angelo Colanieri

1 commenti:

Anonimo ha detto...

Zio sei grande! Così come quest'uomo che hai voluto celebrare, sconosciuto fino al momento del suo rapimento.
Così come tanti uomini sconosciuti. Idealisti.
Grazie