02 apr 2011

Shakira , il terremoto e il waka waka.

La bella cantante colombiana ha fatto una capatina a Port-au-Prince per sancire una buona azione fatta alle povere vittime del terremoto dell’anno scorso.
Ha visitato una storica scuola distrutta dal sisma per la ricostruzione della quale ha donato 400.000 dollari e, già che c’era, ha ballato il waka waka per le alunne radunatesi ad accoglierla.
La notizia è semplice, anche poco pubblicizzata, ma secondo me contiene due passaggi essenziali, di grande significato.
Il primo è che, per marketing o per cuore, i cosiddetti vip aprono sempre più spesso i cordoni della borsa è questa è cosa buona e giusta.
La seconda annotazione è che, per fortuna, persino dopo catastrofi immani l’uomo si rialza e ricomincia a ballare.
Anche il waka waka.



Letizia Vicidomini

0 commenti: