26 mag 2011

VOTATE GENTE, VOTATE

Tutti in piazza , o a un passo da essa, dal Cairo a Tunisi, passando per Damasco, fino a Madrid.
I motivi sono diversi ma la sostanza è la stessa.
Le nuove generazioni si sono ormai rese conto che il loro destino è in mano a pochi vecchi ingordi, sadici ed incontinenti.
Dal dopoguerra ad oggi ,nel mondo si è arricchita una setta ristretta di persone,affamando i paesi più poveri, e rosicchiando Il futuro alle nuove generazioni.
Queste per anni hanno vissuto anestetizzate prima dalle droghe negli anni sessanta e settanta, poi da falsi miti da inseguire negli anni ottanta e novanta, bombardati da culi e tette della televisione Mediaset.
Poi, negli ultimi anni , il tentativo estremo è stato occultare la realtà, il più disperato: i magistrati comunisti, l’invasione dell’uomo nero e altre cazzate varie.
Ma il gioco non diverte più. Le piazze sono piene, ci stiamo rendendo conto che quella croce che andiamo a mettere sul quel foglio, dentro quella cabina che sembra uno spogliatoio di un negozio di abbigliamento di scadente qualità , ha un potere sconfinato.
Mandiamo a casa queste facce che ci sorridono a denti spiegati. L’onda è in arrivo.
Votate gente, votate.


Angelo C.

0 commenti: