30 set 2011

Il Vangelo di Giuda

Nella religione Cristiana Giuda è visto come colui che ha tradito Gesù Cristo, permettendone l'arresto e la crocefissione.
Non molti sanno però che già secoli fa Ireneo mise al bando un testo, il Vangelo di Giuda.
Oggi questo documento è stato ritrovato e sono in corso delle indagini.
Ad ogni modo, ciò che è contenuto all'interno del vangelo di Giuda potrebbe riabilitare la figura di quest'uomo, e farlo essere non più il traditore che si è venduto per trenta denari, bensì colui che ha obbedito a Gesù, che gli chiese di tradirlo per rendere possibile il disegno divino.
E se fosse un falso chi avrebbe mai potuto creare ad arte un manufatto del genere?
Ecco un'interessantissimo documentario.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Già dopo la lettura de la "La Gloria" di Giuseppe Berto, ci si può fare un'idea molto diversa dal Giuda traditore che ci è stato proposto da sempre!

Giuda era il più ricco degli Apostoli e non aveva ceto bisogno di quei trenta denari!

Io credo, anche se da agnostico, che se è esistito un Cristo crocifisso, non sia da imputare al tradimeto di un Giuda ma da una necessità strategica volta a creare un Martire! Senza un fidato Giuda, Cristo non sarebbe stato nessuno.

eldo41

JOE ha detto...

Stessa sorte ha avuto la figura della Maddalena..