02 ott 2011

E' settembre: Riecco le stars in TV

E’ settembre, e tornano ad esibirsi in televisione quelle facce da fumetto.
Le vediamo nei soliti programmi di politica , che si guardano nei monitor mentre sparano cazzate. Chi si pettina, chi tira fuori le labbra come la Mazzamauro, chi si dà un tono impettendosi , aggiustandosi il collo della giacca appena acquistata per l’esibizione di turno, abbronzati come dei damerini sulla sdraio a Porto Cervo.
Certo, le trasmissioni sono fatte anche da bravi giornalisti , a volte , ma diventano troppo vetrina per questi fantocci travestiti da politici. Ognuno può dire la puttanata del giorno pur di far clamore e mettersi in evidenza.
Qualche giorno fa, intanto, un milione di firme sono state raccolte per arrivare ad un referendum che può togliere ancora un po’ di potere a questo clan di faccendieri che si spacciano per Deputati e Senatori, per eliminare una legge fatta per estromettere definitivamente il cittadino dalla politica.
Tutto ciò nonostante fosse difficile trovare un punto per poter firmare, ma almeno dopo i referendum della primavera scorsa , un altro si prepara all’orizzonte, un altro passo per scardinare il bunker.
Come se non bastasse , anche il predidente si è accorto che forse al governo ci sono dei fanatici che si sono inventati uno Stato tutto per loro. In un'altra nazione sarebbero stati denunciati.
In un paese dove non si può parlare male di un politico, ma si può offendere la nazione che ti elargisce un profumato stipendio pagato anche dai meridionali.
Un po’ è come giocare per una squadra e pensare a far vincere un’altra.
Angelo C.


0 commenti: