19 dic 2011

ANGELICA LAZZARIN : CIO' CHE NON VOGLIAMO VEDERE

CIO' CHE NON VOGLIAMO VEDERE






BREVE NOTA BIOGRAFICA

Angelica Lazzarin nasce a Rovigo il 16 novembre del 1988. Da definirsi “eclettica”, da giovanissima frequenta quattro anni del conservatorio Antonio Buzzolla di Adria con gli strumenti a percussioni e pianoforte. Dopo essersi trasferita a Catania si è iscritta al Liceo Artistico Emilio Greco, conseguendone il diploma. Si afferma al primo posto con lavori artistici nei concorsi “Premio Carmelo Salanitro” e “Acquerello di Natale”. Continua a coltivare la passione per la musica, componendo alcune sinfonie, si afferma poi nella pittura e si appassiona alla scrittura, alla scultura, all’ideazione e realizzazione di fumetti e di animazioni. Come visual artist e componente nel gruppo Silver Screen, inizia ad interessarsi al mondo del cinema, nonché alla realizzazione di nuove forme d’arte visual artist visual artist visual artist con tecnologie digitali ed effetti speciali. Si occupa perciò del montaggio audio-video ed effetti speciali dei cortometraggi “The end”, “I want to live”, “Il colore della pioggia”, “Décolleté”, “La notte di San Lorenzo – reality” ed altre opere miste utilizzate come spot televisivi.
Partecipa poi al workshop “dal film al poster” organizzato da Trailers FilmFest, affermando il suo naturale talento in campo.
Tra le varie passioni, cura molto pure quella connessa alla realizzazione di costumi, armature, armi e maschere legate allo stile fantasy o del periodo medievale, nondimeno, la sua abile manualità le offre molte opportunità anche in campo scenografico, in senso molto ampio del termine.

0 commenti: