8 ago 2016

L'universo delle madri nel romanzo di Francesca Cutino - 28 giorni Storie di madri





L’autrice Francesca Cutino ci ha parlato con trasporto della genesi di questa sua opera, nata nel periodo della sua gravidanza gemellare trascorsa a riposo a causa di una serie di complicazioni.

Francesca ha sfruttato il tempo in maniera produttiva. Sentiva infatti il bisogno di aprire un dialogo e un confronto con le altre donne in un momento così determinante per la loro esistenza.

Da quì “28 giorni. Storie di madri”, di ogni madre che è un po’ “multi-tasking”, secondo l’autrice , pronta ad assumere un ruolo diverso a seconda delle esigenze del proprio bambino. 

“Essere madri è una grande responsabilità, ogni donna si trova a dover fare delle scelte e contemporaneamente delle rinunce,afferma la Cutino, “ma tutto ciò è ripagato dalla grande gioia che un figlio possa regalare”. 

Immensa gioia che spesso giunge dopo periodi di frustrazioni e attese snervanti per un figlio che non arriva .
Da qui “28 giorni” ,durata del ciclo ovulatorio di ogni donna, periodo di riferimento per ogni coppia che si trova alle prese con l’individuazione dei giorni giusti per poter concepire un figlio. Oggi Francesca ha due splendidi bambini, e tante altre storie che spera di raccontare.

Vi lasciamo all'intervista telefonica, buon ascolto..




0 commenti: